Curriculum

Barbara Abbate

 

Inizia gli studi musicali all'età di 10 anni.

A 12 anni già accompagna all'organo

il coro della sua parrocchia durante le funzioni religiose.

Studia organo da autodidatta e a 18 anni passa in ambito prefessionistico in ensemble con strumentisti e cantanti lirici specializzandosi nell'esecuzione di un repertorio classico e liturgico

per accompagnare cerimonie suonando gli organi più antichi delle basiliche romane.

Vince numerosi concorsi pianistici.

Dopo aver studiato privatamente per alcuni anni, viene ammessa al Conservatorio "Santa Cecilia" di Roma nella classe di pianoforte del M° Aldo Tramma e 

nella classe di canto corale del M° Luigi De Romanis.

Si diploma in pianoforte sotto la guida del M° Aldo Tramma.

Dall'età di vent'anni svolge attività di pianista accompagnatore

per strumentisti e cantanti;

e attività didattica sia di canto corale che pianoforte insegnando privatamente,

in scuole di musica e nella scuola media statale.

Il suo coro di bambini ha sempre riscosso grandi consensi da parte del pubblico.

Ha organizzato numerosi saggi di studio in cui

si sono esibiti tutti i suoi allievi sia bambini che adulti.

Ha studiato canto lirico con importanti artisti del Teatro dell'Opera di Roma e si è esibita varie volte in qualità di soprano nel Coro del Conservatorio

con opere di Verdi, Puccini, Dvorak... sotto la direzione

dei maestri Bruno Aprea, Giovanni Pelliccia e Marco Angius.

I suoi allievi superano brillantemente ogni esame al Conservatorio a testimonianza della sua preparazione tecnica e musicale che riesce a trasmettere e che quindi

non passa inosservata ai commissari d'esame.

Ha frequentato la prima Palestra di Pratica Musicale Strumentale di Roma

sulla lettura a prima vista, il controllo emotivo, la memoria e l’interpretazione.

E quindi nelle sue lezioni si affronta e si risolve il problema del controllo della

tensione emotiva nella prassi esecutiva.

Inoltre svolge attività riabilitativa per pianisti

con problemi di tendiniti dovute a impostazioni tecniche errate. 

Ha inoltre frequentato la scuola di canto lirico in qualità di allieva interna con tessitura da  mezzosoprano presso il Conservatorio di Santa Cecilia e,

 nello stesso, è stata allieva del M° Mauro Buccitti nella classe del primo ed unico corso in Italia di Accordatura, tecnologie e restauro della meccanica del Pianoforte.

Sempre al Conservatorio di "Santa Cecilia" ha frequentato un corso di Tecnica Alexander applicata nello specifico alla postura dei musicisti dei confronti del proprio strumento.